PARCHEGGIO MORELLI
Nel 2004 sono iniziate le lavorazioni per l’ormai realizzato, funzionante e pluripremiato, anche a livello internazionale, parcheggio automatizzato di sette piani, capace di 480 posti auto, all’interno della “grotta Morelli”, ubicata in una delle zone più strategiche della città di Napoli, a poche centinaia di metri dalla centralissima piazza Dei Martiri, dalla Villa Comunale, dalla via Caracciolo; da essa si diparte un “cunicolo Borbonico” che collega con la piazza del Plebiscito e la zona di via Toledo. Le lavorazioni sono iniziate con lo scavo di ribasso e il consolidamento delle pareti e della volta della cavità. Tale consolidamento è stato effettuato mediante l’inserimento di elementi strutturali, barre filettate e Ct-Bolt, atti a migliorare le caratteristiche geomeccaniche. Un ulteriore intervento è stato effettuato in corrispondenza delle volte della cavità, queste ultime, in alcune sezioni, sono state rinforzate con centine reticolari, a costituire una sorta di rivestimento. Per la posa di tali centine, oltre che per il consolidamento di per se, sono stati allestiti ponteggi multidirezionali ad hoc con geometrie non regolari adattate alla morfologia della cavità che consentissero di raggiungere tali altezze. Le operazioni sono state completate con la posa di rete elettrosaldata e spritz-beton. Lo scavo della galleria di accesso al parcheggio da via Domenico Morelli è stato effettuato in un primo momento a piena sezione, consolidando la sezione di scavo con chiodi e posa di rete. Successivamente nel settembre del 2005, essendo stata intercettata una cavità piena di detriti sciolti, si è dovuto procedere ad un cambio nelle modalità di scavo; difatti dopo aver provveduto all’iniezione di cls magro che consentisse di riempire detta cavità e dopo aver stabilizzato il fronte di scavo con spritz-beton, si è deciso di procedere con una sezione troncoconica con un doppio ombrello di infilaggi in calotta, tubi di armatura 139,7 sp. 8 mm a interasse di circa 25 cm, che consentissero di superare tale problematica. Successivamente è stato realizzato il rivestimento di prima fase (centine e spritz), impermeabilizzazione, armatura casseratura e getto del rivestimento definitivo completato poi nel giugno 2006 con il getto di un solettone intermedio che rende la parte superiore della galleria in oggetto pedonabile. La Cipa, oltre alle opere di consolidamenti e scavi siano essi di ribasso che della galleria di accesso, ha eseguito altresì tutti i cementi armati del parcheggio affrontando e risolvendo le non poche difficoltà dovute e alle lavorazioni in caverna e all’accesso unico e particolarmente angusto.
···
Scheda lavoro
Luogo: Italia - Napoli
Periodo: Aprile 2009 - Giugno 2011
Committente: Napoletana Parcheggi SpA
Valore: 3.423.000 EUR
Stato Avanzamento Lavoro: 100%
links
album
fotografico


Copyright @2021 - All rights reserved   |   Privacy & Cookies
 
Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente.
Si prega di leggere l'informativa sulla privacy. Chiudendo questo banner si accettano le condizioni sulla privacy e si acconsente all’utilizzo dei cookie.

SALVA E CHIUDI