MOBILITA' SOTTERANEA
La città di Spoleto ha deciso di chiudere il centro storico al traffico attraverso la Mobilità Alternativa Sotteranea - Città senza Auto. Questo progetto vede tre grandi parcheggi interrati/seminterrati e tre percorsi pedonali sotterranei meccanizzati che, bypassando da sotto l'abitato e tutto il suo strato di terreno antropizzato, consentono il collegamento tra i parcheggi e le aree più strategiche della città, compresa la Rocca Albornoziana posta sulla sommità dell'impervio colle di S. Elia. Il progetto è suddiviso in tre stralci funzionali. Nel 2010 la Cipa ha contribuito alla realizzazione del parcheggio della Posterna, distribuito su tre piani per un totale di 452 posti auto, privo di barriere architettoniche, alla cui sommità si ritrova un percorso di marciapiedi mobili, in galleria naturale, che dal suddetto parcheggio, sottopassando l'intero abitato ad una profondità variabile dai 20 ai 30 mt, consente di guadagnare agevolmente quota conformandosi all'acclività della Città e di raggiungere tramite appositi pozzi muniti di due ascensori da 20 persone cadauno, punti strategici della città. Dalla stazione bus, posta fuori della cerchia di mura medioevali, ma a poca distanza dallo stesso parcheggio, inoltre, si sviluppa un ulteriore percorso meccanizzato di superficie con tre coppie di scale mobili che, raggiungendo prima la copertura del parcheggio e poi P.za Moretti, consente un alternativo agevole raggiungimento del centro della Città. Da ultimo si annovera un ulteriore tratto di percorso, ricavato all'interno del Colle di S.Elia per mezzo di una galleria naturale e rispettivo pozzo di ascensione, in grado di collegare agevolmente il Giro della Rocca alla Rocca Albornoziana stessa. Cipa si è vista impegnata nella realizzazione dei pozzi di collegamento alla galleria principale che collega il parcheggio della Posterna, a piazza Moretti, a piazza Pianciani, a Piazza F.lli Bandiera e a Piazza Campello e attraversa da sud a nord l'intero centro storico.
Lo scavo dei pozzi è stato eseguito con benna o martellone e rivestimento in sottomurazione, posa di spritz-beton, impermeabilizzazione, posa dell'armatura e del cassero e getto in cls. Lo smarino è stato effettuato con foro predisposto dalla committente. Inoltre sono stati eseguiti il cordolo con pali e micropali gettato insieme al 1° anello del pozzo, il taglio della paratia di micropali e le demolizioni dei pali in cls per l’innesto al cunicolo di collegamento. I lavori svolti hanno previsto anche l’esecuzione del solettone di fondo del cunicolo di collegamento tra la Galleria Posterna -Campello ed il cunicolo di collegamento per il Pozzo del Teatro Nuovo. Nel 2011 le opere sono proseguite con il 4° pozzo denominato "uscita Teatro nuovo": lo scavo del pozzo è stato eseguito con benna o martellone e rivestimento in sottomurazione; posa di spritz beton; posa di TNT e PVC; posa dell'armatura. Lo smarino è avvenuto con asportazione dall’alto del materiale di scavo. Inoltre i lavori hanno previsto l’esecuzione di cordolo su pali o micropali gettato insieme al primo anello del pozzo con scapitozzatura; pulizia micropali; scavo; armature; casserature esterne; getto; disarmi; rinterri esterni; posa del cassero e getto in cls. Per la realizzazione del vano scale sono stati eseguiti 13 infilaggi ed è stato costruito il vano scale ed il cunicolo di collegamento al pozzo. Nella galleria principale sono stati realizzati infilaggi non valvolati armati con tubo Ø88,9, completi di cianfrinatura ed iniezione, ed è stata eseguita la demolizione di c.a. per l’innesto del cunicolo, compresi il taglio e la separazione del ferro di armatura, il taglio di centine esistenti nel prerivestimento e degli infilaggi nella galleria principale. Al fronte è stata prevista l’esecuzione di VTR non valvolati completi di cianfrinatura ed iniezione cementizia. Si è proceduti con Scavo del cunicolo con benna e/o ripper, smarino, posa di centine, rete e spritz-beton. Per l’esecuzione del rivestimento definitivo di arco rovescio, murette e calotta sono stati posati in opera casseri, TNT e PVC, armatura, smorze, giunti waterstop e/o bentonitici e sono stati eseguiti getti di cls e disarmi. Infine è stato realizzato un raccordo con galleria di linea e un timpano provvisorio a fine galleria con successiva demolizione. Cipa inolte si è impegnata nella realizzazione del Pozzo Teatro Nuovo.
···
Job worksheet
Place: Italy - Spoleto
Period: September 2010 - June 2015
Client: A&I Della Morte S.p.A – Paravia Ascensori S.p.A.
Status advancement work: 100%
photo
album


Copyright @2021 - All rights reserved   |   Privacy & Cookies
 
This site uses technical cookies, including from third parties, to improve the services offered and optimize the user experience.
Please read the privacy policy. By closing this banner you accept the privacy conditions and consent to the use of cookies.

SAVE & CLOSE